Pianeta Oceano, la nostra vita dipende dal mare, il futuro del mare dipende da noi

Un inno alla bellezza e alla fragilità del mare. E un appello all’azione, perché è ancora possibile cambiare rotta. La giovane biologa marina Mariasole Bianco racconta attraverso il suo libro la bellezza e la fragilità del mare, e insieme ci porta in un viaggio pieno di speranza alla scoperta di storie di chi, per la salute del mare, si batte concretamente

Mariasole Bianco

Biologa marina e divulgatrice scientifica con una grandissima passione per il mare e per la sua tutela. Dal 2012 fa parte della World Commission on Protected Areas dell’IUCN, lavora con il settore privato sulle sostenibilità e responsabilità ambientali legate all’oceano, e ha insegnato divulgazione naturalistica all’Università di Genova. È fondatrice e presidente di Worldrise, una dei 100 Ocean Hero mondiali e DonnAmbiente 2019. Ospite fissa della trasmissione Kilimangiaro, si è affermata come punto di riferimento della comunità italiana e internazionale per il suo impegno per la salvaguardia dell’ambiente marino.

Il 71% della superficie del nostro pianeta è ricoperto da distese d’acqua che nelle loro profondità ospitano l’80% delle specie viventi, regolano il clima, producono il 50% dell’ossigeno che respiriamo e assorbono un terzo dell’anidride carbonica prodotta dall’uomo. L’oceano è fonte di vita ma anche di cibo, energia e lavoro per miliardi di persone. Tuttavia lo conosciamo pochissimo e abbiamo mappe più dettagliate della Luna e di Marte che dei fondali oceanici. Eppure in questi luoghi si nasconde un tesoro per l’umanità costituito da una ricchezza naturale strabiliante, per la sua bellezza e per le risorse che è in grado di fornirci.Purtroppo il mare è in pericolo e sta cambiando con una velocità mai immaginata, andando a intaccare l’esistenza di ogni singola forma di vita che dipende dall’oceano.

La giovane biologa marina Mariasole Bianco racconta la bellezza e la fragilità del mare, e insieme ci porta in un viaggio pieno di speranza alla scoperta di storie di chi, per la salute del mare, si batte concretamente. La competenza scientifica si unisce alla passione nelle parole della studiosa, che ci ricorda attraverso il racconto dei fatti, come il futuro del pianeta è nelle nostre mani e che il nostro futuro dipende dalla salute degli oceani. E che una soluzione è possibile. L’autrice devolverà i proventi che deriveranno dalla vendita di questo libro all’associazione Worldrise Onlus (www. worldrise.org), che sviluppa progetti di conservazione e valorizzazione dell’ambiente marino.