Il Rabadan scommette sulla sostenibilità e presenta il progetto Eco2020. Principe della manifestazione sarà il bicchiere smart&green PCUP plastic free. Oltre ad essere fabbricato in silicone alimentare, infatti, sarà dotato di un piccolo microchip che collegandosi con un’applicazione sul cellulare permetterà agli utenti di rimanere aggiornati su tutte le attività ed eventi della manifestazione

Il Carnevale “Rabadan” di Bellinzona scommette sulla sostenibilità! E’ sicuramente il carnevale più noto in Svizzera, per l’antica tradizione (quest’anno 157° edizione) e per la spettacolarità del Grande Corteo Mascherato che si svolge la domenica. Dal 20 al 25 febbraio 2020 sono previste 150.000 presenze nei 6 giorni di feste ed eventi!
Come ha anticipato il presidente del Rabadan, Flavio Petraglio, in un’intervista ad Albachiara lunedì mattina su ReteUno, si tratta di un’innovazione a 360 gradi: il bicchiere, da 37 cl e dotato di una tracolla per il trasporto, sarà gratuito per coloro che acquisteranno il biglietto per l’intera settimana, mentre per gli altri sarà in vendita a 5 franchi. L’auspicio, ha osservato Petraglio, è che “il bicchiere diventi una sorta di simbolo del nostro carnevale, quindi che ogni anno possa essere tenuto come ricordo della nostra manifestazione”.
Petraglio ha inoltre spiegato che poiché non si può imporre l’uso di questo bicchiere, chi vorrà continuare ad usare quelli usa e getta potrà farlo pagando una tassa aggiuntiva “secondo il concetto di chi inquina paga”.
Ma questa non è l’unica novità. Gli organizzatori del carnevale – sostenuti in questo progetto dal Cantone, dalla Città di Bellinzona, dall’ACR e dal WWF – si impegneranno maggiormente nella raccolta dei rifiuti installando diverse postazioni di raccolta differenziata e, per quanto riguarda le stoviglie, disporranno l’uso di stoviglie lavabili e non più monouso.